5 fattori da valutare prima di comprare una criptovaluta

| |

Se il rally di Bitcoin ti ha fatto scoprire il mondo delle criptovalute, o ha richiamato il tuo interesse tanto da invogliarti a comprare qualche valuta digitale, in questo articolo ti verranno elencati i 5 fattori da considerare prima di cliccare sul pulsante “Compra”.

Se il tuo obiettivo è quello di metter lì qualche decina o centinaia di euro e raccoglierne almeno un migliaio tra qualche anno, questo articolo ti fornirà tutti gli elementi che ti permetteranno di orientarti in questo pazzo mondo delle criptovalute. Infatti investire in un progetto a lungo termine, piuttosto che in un altro, potrebbe fare una grande differenza (leggi anche come ottenere 10€ in regalo aprendo un conto su Bitpanda).

Un errore che viene commesso dalla maggior parte dei neofiti nel mondo delle criptovalute, è quello di seguire il tamtam mediatico o la pubblicità, senza valutare la tecnologia che c’è dietro a una blockchain. Avere una buona comprensione su cosa si stia andando a comprare è fondamentale, evita infatti di buttare via soldi per una “shitcoin”.

Quindi cosa dovresti considerare prima di scambiare i tuoi soldi per una criptovaluta?

  1. Il progetto. Qual è il progetto alla base della criptovaluta? Quali problemi sta risolvendo? Coinvolge determinate nicchie di mercato/industrie?
  2. Total e circulating supply (fornitura totale e circolante). Qual è la quantità massima di monete che possono essere estratte? E qual è la quantità totale di monete che sono state estratte finora?
  3. Andamento dei prezzi. Da quanto tempo è disponibile la criptovaluta negli scambi e che qual è stato l’andamento del suo prezzo?
  4. Attività degli sviluppatori. Il progetto è supportato da una comunità attiva di sviluppatori?
  5. Attività della community. La criptovaluta conta una comunità attiva di sostenitori e appassionati?
Segui NovaSera su Telegram

1. Il Progetto

I progetti che riguardano le criptovalute vanno valutati come qualsiasi altro business o startup. Un business ha più probabilità di essere vincente quando risolve grandi problematiche e soddisfa dei bisogni. Lo stesso vale per le startup nel mondo cripto. Quella su cui vuoi puntare, sta risolvendo un problema?

Quando si investe a lungo termine, è importante valutare il progetto a 360°, la mission, il piano per ottenere questa mission. Non bisogna poi scordare il gruppo di lavoro, il suo background, l’esperienza e il suo entusiasmo generale. Solitamente puoi reperire tutte queste informazioni nel sito internet del progetto, scaricando il White Paper. Nei white paper si trovano informazioni molto interessanti riguardanti il progetto e ti fanno capire se potrebbe avere un futuro oppure no.

Studia il progetto dietro a una criptovaluta
Studia il progetto dietro a una criptovaluta

Concentrati su un progetto che ha l’obiettivo di creare un valore reale e stai lontano da progetti discutibili con fondatori poco raccomandabili.

Valutare questi aspetti ti permetterà di non farti prendere dall’andamento temporaneo o dalla FOMO, ovvero dalla Fear Of Missing Out (la paura di rimanere fuori), che molto spesso sono cattivi consiglieri nella scelta dell’investimento.

2. Total e Circulating Supply

La total supply (la fornitura totale) di una moneta rappresenta la quantità massima di monete che possono essere estratte o che possono entrare nel mercato.

La circulating supply (fornitura circolante) rappresenta la quantità attuale di monete nel mercato. Poiché la maggior parte delle criptovalute devono essere estratte, o una percentuale di esse è detenuta dai fondatori, in molti casi vi è differenza tra i due valori.

Circulating e total supply di una criptovaluta
Circulating e total supply di una criptovaluta

Questi valori sono molto importanti quando si valuta il valore di una criptovaluta. Infatti secondo il principio base della domanda e dell’offerta, la quantità di moneta ha una grande influenza sul suo prezzo (solitamente più una moneta è scarsa, più aumenta il suo valore).

Per esempio, le attuali metriche di valore di Ripple sono (aggiornate al 15/02/2021):

  • Prezzo per singola moneta: 0,57$
  • Fornitura circolante: 45 miliardi di XRP
  • Fornitura totale: 100 miliardi di XRP
  • Capitalizzazione di mercato: 26 miliardi di dollari

Come puoi vedere, se la fornitura di Ripple fosse minore, il valore per singolo XRP aumenterebbe significativamente. Allo stato attuale per aumentare il valore della moneta di 0,10$, la capitalizzazione di Ripple dovrebbe aumentare di 4 miliardi di dollari arrivando a circa 30 miliardi.

Un altro dei problemi di Ripple, è che la fornitura circolante attuale è meno della metà di quella totale, perciò quando verranno immessi nel mercato tutti e 100 i miliardi di XRP, la capitalizzazione del progetto dovrà raddoppiare se si vuole mantenere il prezzo invariato.

Al contrario, la total supply di Bitcoin è di soli 21 milioni di monete, mentre la sua fornitura circolante attuale (aggiornata al 15/02/2021) è di 18 milioni di monete. Se la capitalizzazione di Bitcoin fosse uguale a quella di Ripple (26 miliardi di dollari), il valore di un singolo Bitcoin sarebbe di circa 1.400$ contro i 0,57$ di Ripple.

IMPORTANTE: se la tua strategia si basa sull’acquisto di criptovalute che oggi valgono poco, vai a vedere la total e la circulating supply, poiché possono influenzare pesantemente il prezzo futuro del token. Per conoscere total e circulating supply di ogni singola criptovaluta, puoi collegarti su coinmarketcap.com.

3. Andamento storico dei prezzi

Il prezzo delle criptovalute è molto instabile. Questo è dovuto alla speculazione, alla pubblicità, agli schemi di pump & dump e alla mancanza di una supervisione normativa. Guardare l’andamento storico dei prezzi di una moneta racconta una storia.

Generalmente, le monete con capitalizzazioni più basse sono più suscettibili agli schemi di pump & dump (gruppi di acquisto che si organizzano per far salire il prezzo di una moneta e poi vendono quando ottengono il profitto desiderato, facendo sgonfiare tale prezzo). Se hai intenzione di comprare delle criptovalute a lungo termine, devi essere in grado di riconoscere questi schemi.

Fai inoltre molta attenzione alle nuove criptovalute, molti progetti minori sono inizialmente quotati molto bene, per poi perdere valore nel corso del tempo.

Criptovaluta che ha perso valore dopo un periodo euforico iniziale
Criptovaluta che ha perso valore dopo un periodo di euforia iniziale

Quindi valuta il prezzo iniziale, il prezzo attuale, la sua capitalizzazione e la sua circulating e total supply. Non è detto che una moneta che vale poco oggi, possa valere molto domani, proprio per quanto analizzato nel punto 2.

Un altro fattore da non sottovalutare è dove si può scambiare una criptovaluta. Quelle presenti nei maggiori exchange sono soggette a ricevere più attenzioni rispetto a quelle presenti solo in piattaforme minori.

Se vedi che una criptovaluta è ancora molto giovane, ma è promettente, potrebbe essere aggiunta nelle piattaforme maggiori come Binance (leggi anche la guida che ti spiega come ottenere il 20% di bonus su Binance) o Coinbase. Quando una criptovaluta viene aggiunta in questi exchange, il loro prezzo tende ad aumentare in maniera significativa.

4. Attività degli sviluppatori

I progetti più importanti vengono curati maniacalmente dal punto di vista dello sviluppo. Se l’attività di sviluppo è bassa o in calo, questo è motivo di preoccupazione. Il modo più semplice per misurare l’attività dello sviluppo è dare un’occhiata al progetto su GitHub.

Tutto il lavoro fatto su GitHub è pubblico, e così sono le metriche di attività di quel progetto. Il numero di aggiornamenti che ha ricevuto, quanti watcher ci sono e quanti fork sono stati creati. Queste sono metriche che ci permettono di avere un’idea dell’attività di sviluppo del progetto.

Attività sviluppo progetto criptovaluta su Github
Attività di sviluppo criptovaluta su Github

Vengono identificati i problemi e risolti i bug? Si stanno unendo sempre più collaboratori?

Se l’attività degli sviluppatori cresce rapidamente, è segno positivo per la crescita del progetto. Al contrario, se un progetto è abbandonato a se stesso, potrebbe non essere un bene per il futuro di quella criptovaluta.

5. Attività della community

Un progetto con una community ampia e attiva è importante quanto l’attività degli sviluppatori. Più la comunità è grande e coinvolta, più la criptovaluta può salire di valore.

Uno dei modi più semplici per valutare la dimensione della comunità è controllare le pagine social del progetto, come Twitter e Facebook. Quanti follower ha il progetto? L’account del progetto è attivo? I followers interagiscono con i post?

Attività su un subreddit di una criptovaluta
Attività su un subreddit di una criptovaluta

Esiste poi Reddit: un luogo molto importante per ottenere informazioni utili in merito alla criptovaluta. Qui bisogna vedere se esiste un subreddit ufficiale, quanti membri ha e quanti sono attivi (si capisce vedendo quanti utenti sono online nelle diverse ore della giornata).

Inoltre dando un’occhiata all’attività degli utenti si può capire se il progetto è apprezzato e seguito, o se sta naufragando.

In conclusione

Valutare le criptovalute richiede tempo e impegno. È un settore in espansione e la sua rapida crescita ha creato molte opportunità, ma al tempo stesso molti pericoli per gli investitori.

Considerando i cinque fattori trattati in questo articolo, un investitore può scegliere con maggiore consapevolezza su quale criptovaluta investire. Ovviamente nessuno ha la sfera di cristallo, quindi è impossibile sapere se un progetto farà guadagnare milioni di euro o se ci farà perdere tutti i soldi. Tuttavia possiamo stare alla larga da quelle meno trasparenti e truffaldine.

Ricordo che esistono molte altre metriche che possono essere valutate, ma il principio chiave da ricordare è: compra per il valore di un progetto, non per la sua pubblicità.

Previous

Comprare Dogecoin con PayPal [Guida]

100 Sguardi sulla Quarantena [strategie fotografiche di sopravvivenza]

Next

Lascia un commento