Integratori a base di glucosamina: ecco tutto quello che devi sapere

| |

La glucosamina è una molecola che in natura si trova nel nostro corpo e nel tempo è diventato anche un integratore alimentare abbastanza diffuso e popolare.

La maggior parte delle volte, la glucosamina viene assunta per trattare disturbi alle ossa e alle articolazioni, ma è anche usata per alleviare altre malattie infiammatorie.

In questo articolo potrai leggere quali sono i i benefici, il dosaggio e gli effetti collaterali della glucosamina.

Segui NovaSera su Telegram

Cos’è la glucosamina?

La glucosamina è un composto naturale classificato nella chimica organica come uno zucchero amminico. Serve come blocco di costruzione per una varietà di molecole funzionali nel corpo, ma è principalmente riconosciuta per lo sviluppo e il mantenimento della cartilagine nelle articolazioni [1]D-Glucosamine.

La glucosamina si trova anche in alcuni tessuti animali e non umani, compresi i gusci dei molluschi, le ossa degli animali e i funghi. Gli integratori di glucosamina sono spesso ricavati da queste fonti naturali. La glucosamina è impiegata sia per trattare sia per prevenire disturbi alle articolazioni, come l’osteoartrite. Può essere assunta per via orale o applicata topicamente con una crema o una pomata [2]Glucosamine Sulfate.

Può ridurre le infiammazioni

La glucosamina è spesso usata come integratore per trattare i sintomi di varie condizioni infiammatorie. Anche se i meccanismi della glucosamina sono ancora poco conosciuti, sembra che riduca facilmente l’infiammazione.

Uno studio in provetta ha dimostrato un impatto antinfiammatorio significativo quando la glucosamina è stata applicata alle cellule coinvolte nella formazione delle ossa [3]Glucosamine sulfate promotes osteoblastic differentiation of MG-63 cells via anti-inflammatory effect.

Molte delle ricerche sulla glucosamina riguardano l’integrazione simultanea con la condroitina, un composto simile alla glucosamina, che è anche coinvolto nella produzione e nel mantenimento della cartilagine sana da parte del corpo [4]Glucosamine and Chondroitin for Osteoarthritis.

Uno studio su oltre 200 persone ha visto una correlazione tra l’assunzione di integratori a base di glucosamina e una riduzione del 28% e del 24% di due specifici marcatori biochimici dell’infiammazione: CRP e PGE. Tuttavia, questi risultati non erano statisticamente significativi.

Vale la pena notare che lo stesso studio ha trovato una riduzione del 36% di questi marcatori infiammatori per le persone che assumono condroitina. Questo risultato era invece significativo [5]Associations between glucosamine and chondroitin supplement use and biomarkers of systemic inflammation.

Altri studi mostrano questi risultati. Tieni presente che molti partecipanti che assumono condroitina riferiscono anche di integrare contemporaneamente con glucosamina. Quindi, non è chiaro se i risultati siano dovuti alla sola condroitina o alla combinazione di entrambi gli integratori.

In definitiva, sono necessarie ulteriori ricerche sul ruolo della glucosamina nella riduzione dei marcatori infiammatori nel corpo.

A supporto delle articolazioni sane

La glucosamina esiste naturalmente nel tuo corpo. Uno dei suoi ruoli principali è quello di sostenere lo sviluppo sano dei tessuti tra le articolazioni.

La cartilagine articolare è un tipo di tessuto bianco e liscio che copre le estremità delle ossa dove si incontrano per formare le articolazioni.

Questo tipo di tessuto, insieme a un liquido lubrificante chiamato liquido sinoviale, permette alle ossa di muoversi liberamente l’una sull’altra, minimizzando l’attrito e consentendo un movimento indolore alle articolazioni. La glucosamina aiuta a formare diversi composti chimici coinvolti nella creazione della cartilagine articolare e del liquido sinoviale.

Alcuni studi indicano che la glucosamina supplementare può proteggere il tessuto articolare prevenendo la rottura della cartilagine.

Un piccolo studio su 41 ciclisti ha scoperto che l’integrazione con un massimo di 3 grammi di glucosamina al giorno ha ridotto la degradazione del collagene nelle ginocchia del 27% rispetto all’8% del gruppo placebo [6]Evaluation of the effect of glucosamine administration on biomarkers of cartilage and bone metabolism in bicycle racers.

Un altro piccolo studio ha trovato un rapporto significativamente ridotto di marcatori di degradazione e sintesi del collagene nelle articolazioni di giocatori di calcio trattati con 3 grammi di glucosamina al giorno per un periodo di tre mesi [7]Evaluation of the effect of glucosamine administration on biomarkers for cartilage and bone metabolism in soccer players.

Questi risultati suggeriscono un effetto protettivo delle articolazioni favorito dalla glucosamina. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche.

Impiegata per trattare i disturbi delle ossa e delle articolazioni

Gli integratori di glucosamina sono spesso assunti per trattare varie condizioni delle ossa e delle articolazioni.

Questa molecola è stata studiata specificamente per il suo potenziale nel trattamento dei sintomi e della progressione della malattia associati all’osteoartrite, all’artrite reumatoide e all’osteoporosi.

Diversi studi indicano che l’integrazione quotidiana con glucosamina solfato può offrire un trattamento efficace e a lungo termine per l’osteoartrite, fornendo una riduzione significativa del dolore, il mantenimento dello spazio articolare e il rallentamento generale della progressione della malattia [8]A review of glucosamine for knee osteoarthritis: why patented crystalline glucosamine sulfate should be differentiated from other glucosamines to maximize clinical outcomes [9]Inappropriate claims from non-equivalent medications in osteoarthritis: a position paper endorsed by the European Society for Clinical and Economic Aspects of Osteoporosis, Osteoarthritis and … Continue reading [10]Long-term effects of glucosamine sulphate on osteoarthritis progression: a randomised, placebo-controlled clinical trial.

Alcuni studi hanno rivelato una riduzione significativa dei marcatori di artrite reumatoide nei topi trattati con varie forme di glucosamina [11]Suppressive effects of N-acetyl-D-glucosamine on rheumatoid arthritis mouse models [12]Synergistic effect of glucosamine and vitamin E against experimental rheumatoid arthritis in neonatal rats.

Al contrario, uno studio sull’uomo non ha mostrato alcun cambiamento importante nella progressione dell’artrite reumatoide con l’uso della glucosamina. Tuttavia, i partecipanti allo studio hanno riportato una gestione dei sintomi significativamente migliorata [13]Effects of glucosamine administration on patients with rheumatoid arthritis.

Alcune prime ricerche sui topi con osteoporosi mostrano anche un potenziale per l’uso supplementare di glucosamina per migliorare la forza delle ossa [14]Efficacy of glucosamine alendronate alone & in combination with dihydroquercetin for treatment of osteoporosis in animal model.

Anche se questi risultati sono incoraggianti, sono necessarie ulteriori ricerche sull’uomo per capire i meccanismi e le migliori applicazioni della glucosamina nelle malattie delle articolazioni e delle ossa.

Altri usi della glucosamina

Anche se la persone usa la glucosamina per trattare un’ampia varietà di malattie infiammatorie croniche, i dati scientifici a sostegno di tale uso sono limitati.

Cistite interstiziale

La glucosamina è ampiamente promossa come trattamento per la cistite interstiziale, una condizione associata a una carenza del composto glicosaminoglicano.

Poiché la glucosamina è un precursore di questo composto, è stato teorizzato che gli integratori di glucosamina possono aiutare a gestire la cistite interstiziale.

Sfortunatamente, mancano dati scientifici affidabili a sostegno di questa teoria.

Malattia infiammatoria intestinale

Come la cistite interstiziale, le malattie infiammatorie intestinali sono associate a una carenza di glicosaminoglicani [15]Glycoaminoglycan (GAG) deficiency in protective barrier as an underlying, primary cause of ulcerative colitis, Crohn’s disease interstitial cystitis and possibly Reiter’s syndrome.

Pochissime ricerche supportano l’idea che la glucosamina possa trattare le malattie infiammatorie intestinali. Tuttavia, uno studio sui topi con malattie infiammatorie intestinali ha indicato che l’integrazione di glucosamina può ridurre l’infiammazione [16]Anti-inflammatory effects of orally administered glucosamine oligomer in an experimental model of inflammatory bowel disease.

In definitiva, sono necessarie più ricerche per trarre conclusioni definitive.

Sclerosi multipla

Alcune fonti sostengono che la glucosamina può essere un trattamento efficace per la sclerosi multipla. Tuttavia, la ricerca di supporto è carente.

Uno studio ha valutato l’effetto dell’uso della glucosamina solfato insieme alla terapia tradizionale per la sclerosi multipla recidivante-remittente. I risultati non hanno mostrato alcun impatto significativo sul tasso di ricadute o sulla progressione della malattia [17]Effects of adjunct glucosamine sulfate on relapsing-remitting multiple sclerosis progression: preliminary findings of a randomized, placebo-controlled trial.

Glaucoma

Si ritiene che il glaucoma possa essere trattato con la glucosamina.

Alcune prime ricerche indicano che la glucosamina solfato può promuovere la salute degli occhi attraverso una ridotta infiammazione ed effetti antiossidanti nella retina [18]Protective effects of glucosamine on oxidative-stress and ischemia/reperfusion-induced retinal injury.

Al contrario, un piccolo studio ha indicato che un’eccessiva assunzione di glucosamina può danneggiare le persone con glaucoma [19]Oral glucosamine supplements as a possible ocular hypertensive agent.

Nel complesso, i dati attuali sono inconcludenti.

Articolazione Temporomandibolare

Alcune fonti affermano che la glucosamina è una terapia efficace per l’articolazione temporomandibolare. Tuttavia, la ricerca a sostegno di questa affermazione è insufficiente.

Un piccolo studio ha mostrato una riduzione significativa del dolore e dei marcatori infiammatori, così come una maggiore mobilità della mascella nei partecipanti che hanno ricevuto un integratore combinato di glucosamina solfato e condroitina [20]Effects of glucosamine-chondroitin combination on synovial fluid IL-1β, IL-6, TNF-α and PGE2 levels in internal derangements of temporomandibular joint.

Un altro piccolo studio non ha rivelato alcun effetto significativo a breve termine degli integratori di glucosamina cloridrato per le persone con l’articolazione temporomandibolare. Tuttavia, è stato riportato un miglioramento significativo nella gestione del dolore a lungo termine [21]Oral Glucosamine Hydrochloride Combined With Hyaluronate Sodium Intra-Articular Injection for Temporomandibular Joint Osteoarthritis: A Double-Blind Randomized Controlled Trial.

I risultati di questi studi sono promettenti, ma non offrono abbastanza dati per sostenere conclusioni definitive. Sono necessarie altre ricerche.

Funziona davvero?

Anche se vengono fatte ampie affermazioni sugli effetti positivi della glucosamina su molte malattie, la ricerca disponibile supporta il suo uso solo per una ristretta gamma di condizioni.

Attualmente, la prova più forte sostiene l’uso della glucosamina solfato per il trattamento a lungo termine dei sintomi dell’osteoartrite. Detto questo, potrebbe non funzionare per tutti.

Secondo i dati disponibili, è meno probabile che sia un trattamento efficace per altre malattie o condizioni infiammatorie.

Se stai pensando di usare la glucosamina, valuta attentamente la qualità dell’integratore che scegli, perché questo potrebbe fare la differenza nei benefici.

Dosaggio e tipologie di integratori

Il tipico dosaggio di glucosamina è di 1.500 mg al giorno, che si può prendere in una volta sola o in più dosi più piccole nel corso della giornata.

Gli integratori di glucosamina sono prodotti da fonti naturali, come i gusci dei molluschi, i funghi, oppure vengono prodotti artificialmente in laboratorio.

Gli integratori di glucosamina sono disponibili in due forme:

  • Solfato di glucosamina
  • Glucosamina cloridrato

Occasionalmente, la glucosamina solfato viene venduta anche in combinazione con la condroitina solfato.

La maggior parte dei dati scientifici indica la maggiore efficacia della glucosamina solfato combinata con la condroitina.

Possibili rischi ed effetti collaterali

Gli integratori di glucosamina sono sicuri per la maggior parte delle persone. Tuttavia, esistono alcuni rischi.

Le possibili reazioni avverse includono:

  • Nausea e vomito
  • Diarrea
  • Bruciore di stomaco
  • Dolore addominale

Non dovresti prendere la glucosamina se sei incinta o stai allattando. Questo perché non stati condotti studi e non vi sono prove che garantiscano della sua sicurezza.

La glucosamina può peggiorare il controllo degli zuccheri nel sangue per le persone con diabete, anche se questo rischio è relativamente basso. Se hai il diabete o stai prendendo farmaci per il diabete, parla con il tuo medico prima di assumere un integratore a base di glucosamina .

In conclusione

La glucosamina esiste naturalmente nel nostro corpo e gioca un ruolo vitale nello sviluppo e nel mantenimento di articolazioni sane.

Sebbene la glucosamina sia usata per trattare varie malattie articolari, ossee e infiammatorie, come le malattie infiammatorie intesinali, la cistite interstiziale e l’articolazione temporomandibolare, la maggior parte delle ricerche ha confermato la sua efficacia solo per la gestione a lungo termine dei sintomi dell’osteoartrite.

La glucosamina è sicura per la maggior parte delle persone che assumono un dosaggio di 1.500 mg al giorno, ma può causare lievi effetti collaterali.

Se stai cercando un sollievo dall’osteoartrite, può valere la pena prendere in considerazione un integratore di glucosamina, ma assicurati di parlare prima con il tuo medico.

Riferimenti

Riferimenti
1 D-Glucosamine
2 Glucosamine Sulfate
3 Glucosamine sulfate promotes osteoblastic differentiation of MG-63 cells via anti-inflammatory effect
4 Glucosamine and Chondroitin for Osteoarthritis
5 Associations between glucosamine and chondroitin supplement use and biomarkers of systemic inflammation
6 Evaluation of the effect of glucosamine administration on biomarkers of cartilage and bone metabolism in bicycle racers
7 Evaluation of the effect of glucosamine administration on biomarkers for cartilage and bone metabolism in soccer players
8 A review of glucosamine for knee osteoarthritis: why patented crystalline glucosamine sulfate should be differentiated from other glucosamines to maximize clinical outcomes
9 Inappropriate claims from non-equivalent medications in osteoarthritis: a position paper endorsed by the European Society for Clinical and Economic Aspects of Osteoporosis, Osteoarthritis and Musculoskeletal Diseases (ESCEO)
10 Long-term effects of glucosamine sulphate on osteoarthritis progression: a randomised, placebo-controlled clinical trial
11 Suppressive effects of N-acetyl-D-glucosamine on rheumatoid arthritis mouse models
12 Synergistic effect of glucosamine and vitamin E against experimental rheumatoid arthritis in neonatal rats
13 Effects of glucosamine administration on patients with rheumatoid arthritis
14 Efficacy of glucosamine alendronate alone & in combination with dihydroquercetin for treatment of osteoporosis in animal model
15 Glycoaminoglycan (GAG) deficiency in protective barrier as an underlying, primary cause of ulcerative colitis, Crohn’s disease interstitial cystitis and possibly Reiter’s syndrome
16 Anti-inflammatory effects of orally administered glucosamine oligomer in an experimental model of inflammatory bowel disease
17 Effects of adjunct glucosamine sulfate on relapsing-remitting multiple sclerosis progression: preliminary findings of a randomized, placebo-controlled trial
18 Protective effects of glucosamine on oxidative-stress and ischemia/reperfusion-induced retinal injury
19 Oral glucosamine supplements as a possible ocular hypertensive agent
20 Effects of glucosamine-chondroitin combination on synovial fluid IL-1β, IL-6, TNF-α and PGE2 levels in internal derangements of temporomandibular joint
21 Oral Glucosamine Hydrochloride Combined With Hyaluronate Sodium Intra-Articular Injection for Temporomandibular Joint Osteoarthritis: A Double-Blind Randomized Controlled Trial
Previous

Come comprare criptovalute su Coinbase [Guida]

Come comprare Dogecoin utilizzando Coinbase e Binance

Next

Lascia un commento