Vuoi saperne di più sugli NFT? Ecco l’AMA con l’artista Simon Dee su Binance Italia

| |

Giovedì 17 giugno 2021 nel canale Telegram Binance Italian [1]https://t.me/BinanceItalian si è tenuta la terza AMA dedicata agli NFT artist. L’ospite della giornata è stato l’artista italiano Simon Dee [2]https://sim0ndee.com/, uno dei primi artisti al mondo a portare i graffiti dalla strada al mondo digitale.

Infatti Simon ha iniziato la sua carriera artistica nel 2004, 17 anni fa, come artista di graffiti. Dopo una lunga gavetta di graffiti tradizionali ha partecipato ad eventi internazionali rilevanti nel settore ed è entrato a far parte della crew di graffiti più importante in Italia: la TDK [3]https://www.facebook.com/TdkCrewsince1990.

Prima del 2017 non esisteva il nome d’arte Simon Dee, che può essere visto come la rinascita dell’artista. Poco prima di quella data, a causa di una serie di vicissitudini l’artista ha affrontato una crisi che gli impediva di esprimere la propria arte con regolarità. Da quel momento è nata la transizione, la sua “tela” è cambiata. Dal muro al monitor di un computer il passo è stato breve, tanto che ora Simon Dee è uno dei maggiori esponenti al mondo dell’arte digitale.

Dipingere è il mezzo fondamentale per un artista come te. Se tu dovessi identificare la missione della tua arte, cosa mi diresti?

La mia missione è quella di rapire l’attenzione del pubblico che affolla internet, la mia soddisfazione più grande è rapire lo sguardo di chi fruisce sul web, anche se fosse solo per qualche secondo.

Come ogni artista vorrei che la mia arte raggiungesse più persone possibili.

Ci sono dei dettagli tuoi che ti permettono di fare questo? Nelle tue opere hai un tratto distintivo che ti identifica?

Credo che il tratto distintivo sia stato la semplicità, ho cercato di rendere accessibile a tutti una corrente artistica non tanto mainstream.

Illustrazione di Simon Dee

In realtà vi svelo però che dietro ogni post c’è un grande studio strategico per rendere il contenuto più virale possibile e battere i famosi algoritmi dei social.

A livello stilistico ovviamente le lettere sono il filo conduttore di tutte le opere e cerco di unirle a svariati contesti evocando emozioni e ricordi.

Ok, quindi oggi l’artista non è solo ispirazione ed esecuzione, ma potremmo dire che è uno studioso che deve anche pianificare e confrontarsi con i mezzi in cui vuole diffondere la sua arte?

Credo che l’artista sia molto di più dell’opera che realizza. Nel mio caso cerco di trasformare in arte/comunicazione anche il processo creativo.

Processo di creazione dell'opera di Simon Dee

La maggior parte dei contenuti virali che creo sono i processi di realizzazione oltre l’opera finale.

Credo sia importante per un artista adeguarsi e sperimentare i mezzi che dispone.

Ed è proprio per questo che oggi vanti un discreto successo sui social, hai voglia di raccontarci un po’ più nello specifico di come hai ottenuto questi risultati?

Di base l’input è sempre quello di realizzare qualcosa che amo disegnare e che mi diverte. Dopo segue lo step di studio e quindi capire come rendere il soggetto appetibile dal punto di vista visivo!

È difficile affermarsi sul web perché spesso I fruitori sono distratti!

Il mio scopo e fermare il loro sguardo e far dire:

Caspita che figata sta cosa! Chissà cosa sta facendo e quale sarà l’opera finale.

Direi che è un’ottima strategia. Ci mostreresti qualche esempio di contenuto di successo?

Il primo contenuto di successo virale è stato sul mio canale YouTube[4]https://www.youtube.com/channel/UCvV15tv-tVvQqDy26xaqZ4w.

La realizzazione di una semplice lettera A in stile graffito ha raggiunto 27 milioni di visualizzazioni.

Assurdo come un progetto così semplice abbia attirato l’attenzione di così tante persone.

Su instagram ho creato un trend che trasformava loghi famosi in stile graffito. Il rifacimento del logo di Google, per esempio, ha ottenuto più di 6 milioni di visualizzazioni.

Solo i reel di Instagram[5]@sim0ndee su Instagram hanno superato i 60 milioni di visualizzazioni.

Reel di Simon Dee su Instagram
Reel di Simon Dee su Instagram

TikTok[6]@sim0ndee su TikTok che ho aperto da meno tempo vanta più di 14 milioni di visualizzazioni e Pinterest [7]https://www.pinterest.it/sim0ndee/ circa 3 milioni mensili.

E secondo te, il numero di visualizzazioni rappresenta la reale bravura di un artista?

Assolutamente no.

Siamo in un’epoca dove le visualizzazioni negative contano quanto le positive. La differenza però è il tempo. Negli anni un artista che ottiene tante visualizzazioni ma non porta qualità ed innovazione sicuramente muore.

La grande sfida per un artista che vuole raggiungere grandi numeri è rimanere attuale e continuare a dare nuovi contenuti che lascino qualcosa di positivo in chi osserva.

Cioè, quindi tu mi stai dicendo che un artista che sui reel di Instagram fa tre volte le tue views potrebbe essere “più scarso di te” e un altro con la metà delle tue views potrebbe essere più forte?

Certo.

Ci sono artisti fenomenali che non hanno visualizzazioni perché magari non sanno come esporre in maniera interessante la propria arte.

Ma questo non compromette la qualità della loro arte.

Io stesso nella mia carriera di artista di graffiti passata! Avevo uno stile molto più elaborato e per pochi.

Parliamo di NFT. Per un artista come te, che opportunità rappresentano gli NFT?

Quando anni fa mi sono spostato dai muri al digitale ero consapevole di snaturare in qualche modo l’arte dei graffiti ma ero sicuro che avrei avuto ampio spazio per sperimentare.

Con la scoperta degli NFTs ho finalmente capito che i miei graffiti digitali avevano una destinazione ben precisa!

Sembra che il mondo si sia adeguato alle mie esigenze.

Quindi possiamo dire che gli NFTs siano anche in un certo senso uno strumento che può agevolare un artista a farsi conoscere e anche ad affermarsi?

Credo che l’affermazione di un artista dipenda dal suo percorso personale, dal lavoro quotidiano e dalla sua visione futura.

Gli NFT sono solo un strumento per dare dignità e valore ad un lavoro digitale.

Personalmente la vedo come un’occasione per essere libero di creare ciò che amo senza compromessi.

Credo che gli NFT saranno le opere del futuro e saranno accessibili a tutti e in tutte le parti del mondo! Questo sarà un grandissimo traguardo per ogni artista che si vuole affermare.

A proposito di dare valore, perchè un collezionista dovrebbe comprare un tuo NFT?

È chiaro che un artista voglia che i collezionisti comprino le sue opere perché trasmettono qualcosa. Io per primo suggerisco di comprare ciò che piace.

Personalmente mi appassiona anche il trading e penso che un artista sia un ottimo investimento. Un artista ha molte probabilità di incrementare in termini di percentuali il proprio valore.

Mona Lisa Bubble Graffiti by Simon Dee su Rarible
Mona Lisa Bubble Graffiti

All’inizio mi sono posizionato volutamente con prezzi accessibili[8]Simon Dee su Rarible con i miei primi NFTs e sono felice di coloro che mi hanno acquistato a 0,1 eth perché posso dire che hanno già decuplicato il loro investimento e ho intenzione di aumentare il mio valore nel tempo. Solo l’annuncio dell’evento di Binance[9]Meet the Artists and Creators Behind the Binance NFT Marketplace: 100 Creators Revealed ha già contribuito nel concreto, ricevendo svariate richieste in forma privata.

Ci sono dei parametri per valutare un artista in ottica di investimenti in arte? Va bene comprare ciò che piace, ma altro da considerare?

Io consiglio di comprare ciò che piace perché nessun investimento è sicuro e quindi almeno rimane qualcosa che si ama nel wallet.

Anch’io ho investito in artisti e ho guardato il background dell’artista. Ancora più importante la visione futura. Se compro un artista non di fama mondiale, voglio che continua ad investire tempo ed energie negli NFT e che aumenti il suo valore nel tempo.

Sconsiglierei di comprare chi sperimenta gli NFT per curiosità senza un piano a lungo termine. A meno che l’NFT non sia favoloso e lo si prende per amore.

In conclusione

Questo AMA insieme all’artista Simon Dee è stato molto interessante sia per tutti quegli artisti che vogliono farsi conoscere online e magari vogliono addentrarsi nel mondo degli NFT, sia per gli investitori che non solo hanno potuto approfondire il punto di vista dell’artista, ma hanno anche avuto qualche consiglio su come investire nell’arte digitale.

Dopo aver catturato l’attenzione di molti in questa prima metà del 2021, il futuro degli NFT sembra essere molto interessante sotto molteplici aspetti. Da una parte gli artisti e collezionisti possono avere una maggiore tutela in merito alla compravendita delle opere, dall’altra si possono aprire numerose opportunità in svariati campi, come la finanza decentralizzata.

Non ci resta che attendere e nel frattempo, ammirare le opere degli artisti digitali come Simon Dee.

Previous

Come aggiungere fondi su Exeedme?

Quali sono le differenze tra EXE e XED?

Next

Lascia un commento